//FRAGIELLO SCIUPA, CUCCINIELLO SBATTE SULLA TRAVERSA E LA VIRTUS FA 0-0 A CERVINARA

FRAGIELLO SCIUPA, CUCCINIELLO SBATTE SULLA TRAVERSA E LA VIRTUS FA 0-0 A CERVINARA

FRAGIELLO SCIUPA, CUCCINIELLO SBATTE SULLA TRAVERSA E LA VIRTUS FA 0-0 A CERVINARA
UN PAREGGIO CHE VA STRETTO AGLI UOMINI DI DELLA ROCCA

La Virtus Avellino non va oltre lo 0-0 contro l’Audax Cervinara e torna a casa con un pareggio che gli va stretto visto quello che è accaduto in campo.

Gli irpini dominano la prima frazione di gioco e alzano il muro per tutta la ripresa. Ma negli occhi di tutti restano l’incredibile occasione capitata sui piedi di Fragiello alla mezz’ora e la straordinaria risposta di Amoroso – complice anche la traversa – su bolide di Cucciniello 10 minuti dopo che avrebbero potuto indirizzare la gara in favore della squadra di mister Della Rocca.

La cronaca del match al 10′ quando la Virtus conquista il primo corner dopo essersi affacciata costantemente nella metà campo avversaria. Gli ospiti mostrano maggiore intensità nel gioco e una profondità maggiore nella manovra grazie ai due playmaker che fanno girare a vuoto il centrocampo biancoazzurro. Al 25′ la Virtus passerebbe anche in vantaggio ma la posizione di Lattarulo che colpisce di testa e batte Amoroso viene considerata in fuorigioco e tutto svanisce. Al 28’ arriva anche il primo giallo ai danni di Avallone. Ed eccoci alla mezz’ora quando capita la più nitida palla gol per la Virtus Avellino. Contropiede di D’Avella che in superiorità numerica serve Fragiello sulla sinistra. Il bomber bianconeroverde entra in area e con sicurezza carica il tiro ma il vantaggio e la prima rete in campionato non arriva. La palla finisce sul fondo di un palmo con Amoroso fuori causa. La Virtus continua a spingere sulla sinistra dove riesce ad essere più pericolosa e al 35’ Farriciello deve mettere giù Ruggiero che era sfuggito al suo diretto marcatore. Giallo anche per il 9 dell’Audax. La Virtus non è baciata dalla sorte e al 40′ uno strepitoso tiro di controbalzo di Cucciniello sembra destinato al sette. Ma Amoroso con un balzo prodigioso devia la palla sulla traversa. La successiva carambola capita sui piedi di Fragiello ma si alza di nuovo la bandierina che ferma il gioco. Gli uomini di Della Rocca sciupano diversi contropiedi e al 45’ rischiano di subire il Cervinara. La palla di Carotenuto nel cuore dell’area irpina però non è raccolta da alcun compagno. L’ultima nota della prima frazione di gara è il giallo rifilato a Mariconda per fallo da tergo su Taddeo.

La ripresa ha un segno decisamente diverso. L’Audax scende in campo più compatta e manovriera e mette in difficoltà la Virtus che non riesce a tenere il passo dei primi 45 minuti. Nonostante tutto, però, al primo affondo degno di nota virtussino costa il giallo al mediano Joof ammonito al 53’. Sulla punizione conseguente, un altro destro potente, stavolta di Liguori si alza quel tanto che basta da salvare Amoroso e l’Audax Cervinara. L’ammonizione di Fragiello per proteste è spia di una partita più abbottonata e meno piacevole. L’Audax ci prova con forze fresche: escono Senatore e Joof per far posto a Casale e Moretta al 70′, ma la musica non cambia. Al 75′ viene ammonito Taddeo e tre minuti dopo esce uno stremato Fragiello per fare spazio a Di Palma. La Virtus non arretra. Al 88′ viene ammonito anche Robertiello per perdita di tempo. E un minuto dopo esce Mariconda per Tozza. Ma la gara orami è terminata.

By |2019-10-02T16:04:04+02:00Settembre 29th, 2019|News Eccellenza Girone B|0 Comments

About the Author: