//LA VRITUS AVELLINO NON SA PIU’ VINCERE. LA BATTIPIAGLIESE PASSA CON UN GOL DI NOVI

LA VRITUS AVELLINO NON SA PIU’ VINCERE. LA BATTIPIAGLIESE PASSA CON UN GOL DI NOVI

I RAGAZZI DI DELLA ROCCA DOMINANO PER LUNGHI TRATTI MA SONO STERILI IN ZONA GOL

La Virtus Avellino si ferma ancora sul più bello. Gioca meglio degli avversari, crea più occasioni da gol, ma al termine della partita esce sconfitta sul neutro di San Tommaso perché nel calcio vince chi segna un gol in più dell’avversario e i bianconeroverdi si fermano ancora una volta sulla casella delle zero reti.

Gli uomini di Della Rocca sono più manovrieri per tutta la gara. Sciupano con Fragiello e con Lippiello le due più nitide palle gol. Arrivano in ritardo ad altri due appuntamenti con il vantaggio e alla fine capitolano sull’unica azione degna di nota di Manzi e compagni.

La prima palla gol della Virtus arriva al 22’. Una grande progressione di D’Avella sulla sinistra accende il taglio di De Cicco che arriva con un attimo di ritardo all’appuntamento con il gol e il vantaggio sfuma. Al 24′ Cucciniello batte a sorpresa ancora su D’Avella che questa volta si è fatto trovare pronto a destra. La mette a centro per Fragiello. Il numero 9 irpino impatta alla perfezione sulla palla ma la mira è poco fortunata e finisce alta. Alla mezz’ora ancora la Virtus vicina al vantaggio. Azione insistita con capitan Lattarulo che riesce a metterla a fil di palo. Né Fragiello né i suoi compagni però riescono a ribadirla in rete. Il primo tiro in porta della gara per la Battipagliese arriva al 35′ con Lopetrone. La sua rasoiata però si spegne sul fondo. Cucciniello perde palla al 37’ ma Tenneriello carica il tiro ma non il mirino e anche in questo caso la palla finisce larga alla destra di Robertiello. Il finale è tutto bianconero con Falco che spizza di testa e la palla attraversa tutta l’area piccola prima di fermare la sua corsa sul palo.

La ripresa inizia con il segno più per la Virtus Avellino che si rende pericolosa ancora con Lattarulo che vince l’ennesimo scontro aereo e la mette al centro. A rimorchio arriva Lippiello che si trova a tu per tu con Spicuzza, ma incredibilmente con la testa alza la sfera sulla traversa. Al 60’ esce Lattarulo per uno stiramento e al suo posto entra Trezza. Due minuti dopo esce Lopetrone ed entra Formisano. La Virtus continua a giocare la palla in velocità. La Battipagliese smette di giocare e Fragiello regala un gioiello a D’Avella al 65’. Il suo tiro ad incrociare esce di una spanna sulla traversa. Al 70’ valzer di cambi per le due squadre con la Battipagliese che siede in panca Anzalone e Tenneriello per Consiglio e Senatore e la Virtus che richiama De Cicco per far entrare Modano. Gli irpini attaccano ancora con D’Avella ma senza costrutto e al 75’ vengono puniti nella più classica azione di contropiede che vede Novi spingere in porta un cross basso dalla sinistra e battere Robertiello fin lì inoperoso. La Virtus prova il tutto per tutto e cambia Ruggiero con Tozza. A 5 minuti dalla fine esce anche Fragiello per Gaita che si metterà in mostra con le uniche due conclusioni in porta della Virtus in quest’ultimo concitato frangente di gioco. Ma il risultato in cambia e dal neutro del “Roca” di San Tommaso la Virtus Avellino se ne torna a casa con la seconda sconfitta stagionale dopo quella con il Santa Maria Cilento.

By |2019-10-09T09:21:52+02:00Ottobre 5th, 2019|News Eccellenza Girone B|0 Comments

About the Author: